Come funziona?
5.0 1 78 0
26.11.2020

Speedrun di Sekiro: Shadows Die Twice (Speedrun spiegata - qualsiasi%) Pt. 10

(Decima parte della guida della speedrun di Sekiro: Shadows Die Twice, trovate le parti precedenti negli articoli pubblicati di recente o su "cerca")


Questo ci fa perdere un po 'di tempo, ma non è un problema perché possiamo semplicemente riprendere con i nostri attacchi. Dopo aver ucciso due volte Genichiro, entra nella sua terza fase in cui può attaccarci con un fulmine. Usiamo subito uno zucchero [di Yashariku] per aumentare i danni alla postura e metà della nostra salute, quindi iniziamo la nostra lotta contro Genichiro. In questo combattimento, attacciamo praticamente senza sosta e deviamo gli attacchi fulminei di Genichiro contro di lui ogni volta che li usa. Con un RNG perfetto, lo userà subito due volte, permettendoci di ucciderlo rapidamente. Dopo aver sconfitto la nostra nemesi, usiamo l'idolo appena generato per confrontarci con il ricordo che abbiamo appena ricevuto, e poi torniamo al santuario dove finalmente riceveremo la Mortal Blade.

La Mortal Blade non è puramente estetica, ma con essa riceviamo anche la Mortal Draw Combat Art, che poi equipaggeremo. Questa arte di combattimento è il motivo per cui abbiamo acquistato Spirit Emblems un po 'fa, poiché lo useremo nella lotta contro il boss finale. Gli emblemi non sono necessari per eseguire effettivamente l'attacco, ma se non ne abbiamo, l'attacco farà meno danni. Dopo aver ricevuto Mortal Blade, il mondo di gioco entra in un nuovo stato man mano che la storia procede, il che significa che possiamo solo tornare velocemente a un idolo selezionato nel castello di Ashina, anche se non abbiamo mai avuto quell'idolo prima. Per fortuna, però, questo idolo è vicino al punto in cui attiviamo il nuoto aereo, quindi possiamo semplicemente correre da alcuni nemici per installarlo e nuotare fino in cima al castello. à ci riuniremo con il nostro padre adottivo sorprendentemente vivo, Gufo.


So che è un po 'tardi, ma ecco una breve carrellata di tradizioni. L'obiettivo principale del gioco è raccogliere tutti e tre gli oggetti di prima, necessari per eseguire il rituale della separazione immortale in modo da poter rimuovere l'eredità del drago di Kuro in modo che nessuno combatterà più per lui per ottenere l'immortalità. Come shinobi, serviamo due persone: nostro padre, Gufo, e il nostro maestro, Kuro. Secondo il codice del ferro, il "genitore è assoluto" e dobbiamo obbedirgli su tutto il resto, nonostante nostro padre stia cercando di ottenere il Dragon Heritage da Kuro per diventare immortale. Se scegliamo di obbedire al Codice del ferro, ciò porta alla Shura Ending, dove combattiamo le due persone che proteggono Kuro dal nostro tradimento.


E anche questa parte è finita. Spero che vi sia piaciuto. Consigliatemi altri giochi da fare per questa serie, e lasciate 5 stelle e un commento. Ciao.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat