Come funziona?
5.0 1 136 0
02.09.2019

Top 6 cose odiose nei videogiochi

Sono i nostri passatempi preferiti, ci hanno fatto passsare pomeriggi indimenticabili, continuano a distanza di anni a stupirci, ma ci sono delle cose, ma delle cose insomportabili. Aspetti, caratteristiche che non fanno altro che fatti annoiare o incazzare mentre ti diverti. Ecco a voi, 6 cose odiose nei videogiochi. Senza troppe chicchiere, iniziamo.


6) Seguire un personaggio chiave, fino a qui tutto bene, il problema è quando è leeeeeeeento e parla, parla, parla. Noi, in queste situazioni, saremo costretti a seguirli per continuare con il gioco e non buttare 70 euro di dayone nel cesso usando il cd come frisbee. Questi personaggi inoltre, se andremo troppo avanti per la noia, smetteranno di camminare, forzandoci a seguirli vicino a loro.


5)Tutorial eccessivi e prolungati, per intenderci, quei tutorial che, alle volte, ci dicono cosa fare e ce la mostrano pure, oppure fare metà gioco per qualche comando, oppure ancora spiegarci tutte le meccaniche in una botta, facendo scordare qualcuna poco dopo. Avvolte, compariranno tutorial del tipo "premi avanti, per andare avanti" nei tre quarti di gioco, completamente senza senso!

4)Nei GDR, quando trovi un'arma che sembra più forte di quella equipaggiata, nella maggior parte di sti giochi, devi controllare tu stesso, e quindi apri l'inventario, vedi l'arma equipaggiata, ricordati i numeri dell'attacco, velocità ed altro, poi se sono numeri con molte cifre non ti dico proprio, vedi l'arma appena presa e confronta. Tutto questo casino poteva essere evitato se mettevano due pannelli con l'arma equipaggiata e l'arma appena presa nell'inventario, che ci voleva?


3)Tantissimi giochi di oggi sono troppo facili e guidati, e se li si mette a confronto con i giochi vecchi si nota subito che quest'ultimo erano senza aiuti, e nei livelli ci si perdeva, non riuscendo a proseguire per ore per la nostra mancata scaltrezza. Se prendiamo i nuovi capitoli di Tomb Raide, questi sono ottimi nel termine tecnico ma nella campagna appare tutto troppo lineare, tutto semplificato e zeppo di aiuti. Nominando anche quei stratagemmi come il percorso illuminato o il sesto senso che inquadra i nemici e varie persone importanti.

2)I Motion controllers, orribili marchingegni che ci impongono di fare azioni orribili come muoverci, e rivoluzionando (in peggio) il modo di giocare. Oggi come oggi, si può dire che non esistono più, visto che abbiamo fatto capire alle aziende cosa a noi piace e non creare altri macchine degli orrori come la Kinect o il PS move, e anche la Wii ma quella in certi casi era molto accettabile.


1)Sempre nei GDR, il limite di peso trasportabile nei giochi è sacrosanta, però è fastidioso quando abbiamo troppa roba e dobbiamo decidere cosa buttare via per levare quel "sovracarico" sullo schermo, è insomportabile togliere, a volte, tre quarti o merà del nostro inventario per un oggetto insignificante ma utile nella situazione, ancora più insomportabile il fatto che gli oggetti butati non li avermo più probabilmente.


E anche questa top è finita. Mi sono levato un peso dicendo cose insopportabili che mi tenevo in corpo. Se ti è piaciuto l'articolo lascia 5 stelle per suppotarmi. Se vuoi consigliarmi una top dimmela pure nei commenti, io la farò in prima possibile. Ciao.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat