Come funziona?
5.0 1 238 0
29.02.2020

Dead by Daylight, il Maiale

Torniamo quest'oggi a parlare di Dead By Daylight per analizzare il Maiale, altro killer uscito con un DLC a pagamento il 23 Gennaio 2018.

Amanda Young (il Maiale) fa parte del DLC CAPITOLO VII: The SAW™ Chapter e richiama appunto l'anonima saga di film SAW.

Il killer è molto particolare, infatti la sua abilità gli permette di accucciarsi e camminare da abbassato rendendo difficoltoso ai superstiti l'individuazione del killer, anche dovuta al fatto che il Maiale da abbassato non emette raggio di terrore e quindi i sopravvissuti non lo sentiranno arrivare. Il Maiale oltre a poter andare in giro da accucciato in maniera silenziosa potrà sferrare un attacco che una volta caricato consisterà in uno sprint molto veloce in grado di colpire facilmente i sopravvissuti anche se inizialmente lontani da noi. Sarà ovviamente importante capire il momento e il luogo giusto per farlo.

Oltre a questo la Pig è in possesso di trappole che può mettere in testa ai sopravvissuti una volta stesi che li obbligheranno a cercare una macchina in grado di disinnescarle entro il tempo limite di 1 minuto dopo il quale scatteranno e uccideranno il sopravvissuto.

I perk del Maiale non sono tra i più utilizzati in gioco, però possono rivelarsi interessanti in alcune build.

Le sue tre competenze sono Gioco dell'Impiccato, Sorveglianza e Fa' la tua scelta.


Il perk Gioco dell'Impiccato ci notifica con un suono il momento in cui i sopravvissuti iniziano a sabotare un gancio sacrificale e quando stiamo portando in spalla un sopravvissuto ci verranno mostrate le aure dei superstiti a 16 metri di raggio dai ganci.

La competenza Sorveglianza ci mostra tutti i generatori che stanno regredendo in bianco (i generatori da noi scalciati) e una volta terminata la regressione il generatore sarà illuminato di giallo (in modo da sapere se qualcuno ha toccato il generatore). Inoltre il rumore dei generatori in fase di riparazione è udibile ad una distanza ulteriore di 8 metri.

Fa' la tua scelta ci permette di stendere con un solo colpo il superstite che ha salvato un sopravvissuto appenso qual'ora noi ci trovassimo ad oltre 32 metri di distanza. L'effetto dura 60 secondi e l'abilità ha un tempo di ricarica di altri 60 secondi.

Per quanto riguarda la build dei perk per il Maiale si possono anche qui provare diverse build, dalle più classiche ed utilizzate a quelle stealth per sfruttare anche il potere della Pig del raggio di terrore nullo quando è abbassata.

Sicuramente è ottimo Barbecue & Chili, che oltre ai classici punti bonus a fine partita ci indica la posizione dei sopravvissuti lontani quando appendiamo un sopravvissuto, e utilizzando il nostro potere potremo prenderli di sorpresa da accucciati senza farci sentire.

Ottimo è Resistente, è infatti il perk ideale per non perdere tempo negli inseguimenti e ancor più utile utilizzando questo killer che con la sua carica del potere capita di sbagliare il tempismo e prendere bancali in faccia.

Sorveglianza potrebbe essere utile in quanto sapendo la posizione dei survivor su un determinato generatore potremo avvicinarci di soppiatto e prenderli di sorpresa.

Insomma, sicuramente il maiale è un killer interessante da provare e da giocare nonostante non sia annoverato come uno dei killer più forti del gioco.

5.0 (1)
Autore -Th3_W4LL-
Articoli Hot
Posto Nome del gioco e titolo dell'articolo Categoria Autore Tipo
1

War Thunder Recensione su War thunder

Review gioba
2

Crossout recensione su crossout

Review gioba
3

Star Conflict Recensione di Starconflict

Review gioba
4

La Completa Timeline di Uncharted Pt. 9

Review Gianluigi
5

League of Legends Guida su Garen: perché giocarlo e come giocarlo

Guide Scorpion1010
6

Minecraft MINECRAFT: LA TERRA COME CUBO

Review thebatman
7

Roblox Roblox non è solo un clone, ma molto di più

Review nicob982
8

Console da sviluppatore nascosta in GTA 3 Pt. 13

Review Gianluigi
9

La completa Timeline di Batman Arkhamverse Pt. 2

Review Gianluigi
10

La Timeline di Watch Dogs (Prima di Watch Dogs Legion) Pt. 3

Review Gianluigi
Chat