Come funziona?
5.0 1 200 0
03.04.2021

Fake Speedrunners bendati sulla speedrun di Mario 64 Pt. 3

(Terza parte sui Fake Speedrunners bendati sulla speedrun di Mario 64, trovate le parti precedenti negli articoli pubblicati di recente o su "cerca")


Va anche notato quanto il corridore sta parlando durante questa sezione molto impegnativa e dipendente dalla spaziatura. Ancora una volta, chiunque abbia visto una corsa di velocità con gli occhi bendati prima sa quanto i corridori tendono ad essere silenziosi durante le sezioni difficili. Con quanta concentrazione e abilità sono necessarie per completare una corsa con gli occhi bendati, è un'anomalia che questo corridore con pochissima pratica sia casualmente in grado di fare un inizio che nessun altro corridore bendato ha tentato. Eppure, senza alcuna strategia normalizzata, sembra fare tutto con una certa facilità. Guardando una corsa che questo stesso corridore ha fatto senza benda, puoi effettivamente vedere che può eseguire gli STESSI movimenti ESATTI alla cieca o no.

La sua memoria muscolare deve essere davvero così buona. Al suo primo tentativo, è quindi in grado di triplicare il wallkick fino all'isola galleggiante senza darsi alcun tipo di indicazione di dove si trovi. Senza alcuna normalizzazione è in grado di impostare e fallire senza tre volte prima di atterrare finalmente una quarta volta. Commenta persino il fatto che probabilmente dovrebbe "imparare" a usare il gufo bendato, e nessuno può immaginare perché non abbia scelto di imparare questo stratagemma molto più coerente in primo luogo. Nella stella successiva, sceglie la tradizionale configurazione senza cannoni che normalmente vedresti nella maggior parte delle corse a vista. Ancora una volta, guardando una versione bendata di questo strat, c'è una chiara intenzione con ogni input che utilizza movimenti normalizzati e setup garantiti.


Guardando indietro a questa corsa, tuttavia, il movimento attraverso il ponte che cade e verso la pianta piranha è estremamente traballante e molto incoerente. Quindi si allinea vicino alla tavola usando queste regolazioni estremamente piccole che non hanno alcun segnale audio. Chiunque gestisca questo gioco o abbia già provato questo trucco sa che è abbastanza preciso. L'unico modo in cui chiunque potrebbe farlo bendato con il movimento usato qui sarebbe se non fossero stati effettivamente bendati e usassero invece un segnale chiaramente visivo. La corsa diventa sempre più sospetta da questo punto in poi. Dopo un paio di setup estremamente traballanti e non normalizzati in Cool Cool Mountain, raggiungiamo Bowser nel Dark World, il primo stadio di Bowser.


E anche questa parte è finita. Spero che vi sia piaciuto. Consigliatemi altri giochi da fare per questa serie, e lasciate 5 stelle e un commento. Ciao.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat