Come funziona?
5.0 1 79 0
07.06.2020

Half-Life & Portal - I collegamenti tra le serie Pt. 16

(Sedicesima ed ultima parte dei collegamenti tra Half-LIfe e Portal, trovate le parti precedenti negli articoli pubblicati di recente o su "cerca")


Quindi inizia a imitare l'assistente di Cave, Caroline, durante una conversazione registrata tra i due. Quando Chell trova un ritratto di Cave e Caroline, GLaDOS li riconosce ed è sopraffatto. Per riorganizzarsi, per il momento si spegne. Chell trova anche un'altra sorprendente scoperta nella struttura di Aperture: un bacino di carenaggio per i Borealis, con la nave che non si trova da nessuna parte. Chell ascolta quindi un'altra registrazione di Cave durante i suoi ultimi giorni, dove istruisce i suoi ingegneri a ricercare l'intelligenza artificiale in modo che possano trasferire la sua mente in un computer per preservarla. Poi proclama che dovrebbe morire prima che possano farlo, vuole che Caroline prenda il controllo della struttura, anche se lei non è d'accordo, e afferma che potrebbe prendere il suo posto anche come AI.

GLaDOS sviluppa quindi un piano per presentare a Wheatley una frase paradossale che dovrebbe far fallire i suoi processori logici e disabilitarlo. Tuttavia, quando lo raggiungono e presentano il paradosso, non ha alcun effetto, a causa della sua programmazione di non pensare deliberatamente. Wheatley quindi soccombe al design dell'intelligenza artificiale dello scienziato per testare con forza i soggetti e invia Chell e GLaDOS attraverso test del suo design pigro. Tuttavia, mentre scopre una tolleranza crescente nei confronti degli "alti" forniti dai test riusciti, rivela di aver trovato un nuovo soggetto da testare (sotto forma di soggetto robotizzato) prima di condurre Chell in una trappola piena di picchi. Chell è facilmente in grado di evitare questa trappola e raggiungere la camera di Wheatley. Lì, GLaDOS invia core di personalità corrotti, che Chell è in grado di associare a Wheatley, aumentando il suo livello di corruzione e innescando un altro trasferimento di core.


Quando Chell preme il pulsante per completare l'override, Wheatley rivela di aver effettivamente previsto questo risultato e sabotato il pulsante, che esplode. Chell sopravvive all'esplosione e nota la luna attraverso un buco nella struttura fatiscente. Afferra il dispositivo del portale e spara un portale sulla luna, facendo risucchiare lei, Wheatley e tutto il resto della stanza nel vuoto dello spazio. Chell si aggrappa a Wheatley, ancora connesso alla struttura, ma GLaDOS stacca Wheatley e riporta Chell attraverso il portale, chiudendolo e spingendo Wheatley nello spazio. Chell si sveglia più tardi e vede i due robot su cui Wheatley ha pianificato di testare: chiamati Atlas e P-body. GLaDOS, ora di nuovo nel suo corpo e in controllo della struttura, ringrazia Chell per averla aiutata a riscoprire Caroline nel profondo della sua programmazione.

Quindi cancella Caroline, apparentemente tornando ai suoi vecchi modi. Tuttavia, decide che nonostante i suoi migliori sforzi, non è stata in grado di uccidere Chell e probabilmente non sarà mai in grado di farlo. Decide che se non riesce a uccidere Chell, la prossima cosa migliore che può fare è sbarazzarsi di lei. Infine, concede a Chell la sua libertà, mandandola su per l'ascensore, dove viene serenata da un'opera di Torrette. Fuori, Chell entra in un campo di grano luminoso. Dietro di lei, GLaDOS lancia il suo cubo di compagno ponderato incenerito prima di sbattere la porta, lasciando Chell fuori per sempre. Nel frattempo, nello spazio, Wheatley ammette il suo rimpianto mentre fluttua nello spazio, sperando di tornare un giorno per scusarsi. Successivamente, i test GLaDOS su Atlas e P-Body, alla fine li usano per scoprire una volta in profondità all'interno della struttura, che viene rivelata contenere centinaia di soggetti umani ancora vivi, che uccide entro una settimana dai test...


E anche questa serie finita. Spero che vi sia piaciuto. Consigliatemi altri giochi da fare per questa serie, e lasciate 5 stelle e un commento. Ciao.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat