Come funziona?
5.0 1 89 0
11.11.2020

I peggiori giochi del decennio Pt. 9

(Nona parte dei peggiori giochi del decennio, trovate le parti precedenti negli articoli pubblicati di recente o su "cerca")


Non che tu voglia vedere i filmati, intendiamoci, perché sono cazzate, ma il mio punto è che c'è qualcosa di seriamente sbagliato nel tuo gioco quando ne passi una buona parte volando attraverso i livelli con comandi che ti rendono invisibile all'IA perché il gioco è così mal progettato. Il problema principale con Freeman è quanto sia senza direzione. In netto contrasto con i titoli di Valve, Hunt Down The Freeman è progettato più come un gioco open world che come uno sparatutto lineare. I livelli sono enormi e dove dovresti effettivamente andare di solito è un mistero, come se fosse lasciato all'interpretazione. Poiché è pieno di bug, sei anche costantemente in secondo piano su come procedere.


Il numero di volte in cui mi sono chiesto se non stavo capendo cosa il gioco voleva che facessi, o se avessi solo bisogno di noclip, è stato innumerevoli. Le cose accadono in questo gioco, i livelli finiscono senza una vera ragione per aumentare la confusione. Con la quantità di filmati che questo gioco ha, penseresti che ci sia la possibilità di dedurre ciò che dovresti fare, ma non proprio: i filmati sono quasi completamente indipendenti dal gameplay. Potresti semplicemente guardare i filmati e capire appieno cosa sta succedendo in essi senza il contesto in cui fanno parte di un gioco. Ad essere onesti, non si tratta solo dell'orrendo level design; è anche il modo in cui si generano i nemici. I Combine sembrano comportarsi come degli idioti, ma è davvero solo il modo in cui si generano in ogni dato incontro che li fa sembrare braindead, il che è particolarmente eclatante dato che parte di questo gioco si svolge durante la Guerra delle Sette Ore, e puoi semplicemente passare Sintetizzatori che vedi.

È davvero difficile criticare questo gioco perché è a malapena un gioco. Hanno creato tutte queste risorse, ma semplicemente mettendo un giocatore e diversi nemici in uno spazio ristretto. Non c'è niente di esauriente in questo gioco; quel poco che tenta cade sul suo viso probabilmente a causa di un malinteso dell'ideologia del design di Half-Life e dell'inesperienza generale. In sostanza, è il primo videogioco per bambini, ma con un alto valore di produzione, qualcosa che è ovvio nella sua storia oltre al suo gameplay. La storia di Hunt Down The Freeman è una fan fiction di 14 anni realizzato in forma di videogioco. La sua storia, i personaggi, i loro disegni, i loro dialoghi, tutto trasudava dall'obiettivo di un bambino, o qualcuno altrettanto impressionabile.


E anche questa parte è finita. Spero che vi sia piaciuto. Consigliatemi altri giochi da fare per questa serie, e lasciate 5 stelle e un commento. Ciao.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat