Come funziona?
5.0 1 76 0
26.11.2020

Speedrun di Sekiro: Shadows Die Twice (Speedrun spiegata - qualsiasi%) Pt. 8

(Ottava parte della guida della speedrun di Sekiro: Shadows Die Twice, trovate le parti precedenti negli articoli pubblicati di recente o su "cerca")


Quando finalmente scopriamo l'idolo, usciamo dal menu principale e continuiamo il gioco, e torneremo al checkpoint, ma l'idolo verrà comunque scoperto in modo da poterci tornare più tardi. Dato che stiamo nuotando in aria anche quando abbiamo inizialmente raggiunto il checkpoint, nuoteremo di nuovo in aria quando caricheremo il gioco. Poi nuotiamo in aria verso il Sunken Valley Passage, che è dove si trova quello che probabilmente è il boss più iconico del gioco, la Guardian Ape. La scimmia custodisce il Loto del Palazzo, che è uno dei tre oggetti di cui abbiamo bisogno per completare lo Shura Ending, gli altri due sono la Lama Mortale e la Pietra del Rifugio, l'ultima delle quali abbiamo già.


Invece di combattere la scimmia, Aggy eseguirà alcuni precisi fuori limite che iniziano con un salto davvero spaventoso per tornare in campo. Questo salto è in realtà così difficile che Aggy passa a un mouse e una tastiera per eseguire i movimenti direzionali con maggiore precisione. L'intera sezione però è piena di movimenti difficili e rischiosi, accentuati dal fatto che la scimmia può lanciarci la sua cacca letterale, il che non è molto ideale. Dopo una difficile battaglia non solo con il movimento duro, ma anche con la fotocamera, siamo in grado di interagire e afferrare il loto, quindi utilizzare l'idolo di casa per tornare all'idolo che abbiamo scoperto al tempio [Senpou]. Da un primate all'altro, ora eseguiremo un salto per arrivare al combattimento Folding Screen Monkeys, che è necessario per sbloccare la posizione dell'Inner Sanctum che è dove otteniamo la Mortal Blade.


L'arena Folding Screen Monkeys è effettivamente caricata sotto la mappa su cui ci troviamo, quindi dopo aver usato uno zucchero [di Gachiin] per renderci più difficili da rilevare, Aggy esegue un doppio salto da un albero per agganciarsi ad alcune rocce e cadere sotto il carta geografica. Man mano che cadiamo, alla fine saremo spinti dall'abilità di Spider-Man, che ci mette nell'arena del boss reale. Questo combattimento consiste in quattro diversi nemici e di solito è una prova della tua capacità di risolvere problemi e di nascondersi. Tre delle scimmie rappresentano le tre scimmie sagge che incarnano il proverbio "non vedere il male, non sentire il male, non parlare male", con una quarta scimmia che rappresenta la scimmia "non fare del male" dagli Analetti di Confucio.


E anche questa parte è finita. Spero che vi sia piaciuto. Consigliatemi altri giochi da fare per questa serie, e lasciate 5 stelle e un commento. Ciao.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat