Come funziona?
5.0 1 224 0
23.07.2019

Recensione - Batman: Arkham City

Rilasciato il 18 Ottobre 2011 e sviluppato da Rocksteady Studios, Batman: Arkham City è un videogioco di genere stealth e Avventura, vincitrice di numerosi premi e acclamato da pubblico e critica. Successore di Arkham Asylum, la trama si ambienta sempre a Gotham, diciotto mesi dopo gli eventi nel manicomio, dove si intravede la città di Arkham chiusa da mura alte, e con dentro i peggiori criminali in circolazione e ovviamente Batman, intento a fermare il piano di Strange, il "Protocollo 10". Nella sua impresa, Batman affronterà il Joker, ormai in fin di vita, e Hugo Strange insieme ad altri come il Pinguino, l'Enigmista ecc. per poi battersi in un colpo di scena finale che vi lascerà a bocca aperta.


Oltre a una accurata descrizione dei personaggi anche psicologicamente, è presente un aumento rispetto al capitolo precedente, che non si ferma solo a villain ma anche a compagni come Robin, Oracle e Alfred (questi due in via radio).


Il sistema di abilità è abbastanza semplice: ci sono le corazze per il danno corpo a corpo e armi da fuoco, mosse speciali e miglioramenti per i gadget (anche se quest'ultimi si devono sbloccare in altri modi ad esempio le missioni di addestramento), queste sono sbloccate grazie ai punti esperienza ricavabili con i combattimenti, trofei dell'Enigmista, ecc.


Il sistema di combattimento rimane fresco, profondo e intuitivo, sempre basato sul andare a tempo, parare i colpi e usare mosse speciali come nel titolo precedente. Costui rimane uno dei punti di forza e unicità del gioco, anche se c'è da dire che giocando si nota poligoni fatti male che causano un leggero fastidio, ma credo che è sorvolabile.


Oltre alla riconoscibile e bella tuta di batman di questo Arkham, sono presenti moltre altre skin come la 1970's Batman, Year One Batman, The Dark Knight Returns, Earth One, Batman Beyond, Animated Batman e Sinestro Corps Batman che però sono accessibili solo pagando visto che sono DLC.


Oltre alla storia principale abbastanza lunga sono presenti le missioni secondarie, la campagna di Catwoman e le sfide. Le missioni secondarie si svolgono a Gotham e comprendono il catturare o svolgere missioni per qualche criminale come l'Enigmista, Bane, Hush e molti altri. Le missioni non hanno solo scopo di catturare come in Arkham Origins, ma alle volte si aiuteranno nei loro obiettivi come distruggere i contenitori di Titan in giro per Arkham per Bane o trovare la moglie di Freeze. In queste missioni quindi, si salveranno ostaggi, si combatterà, si risolveranno enigmi, si affronteranno sfide e molto altro che solo giocando si scoprirà. La campagna di Catwoman si svolgerà sempre a Gotham durante gli eventi della storia principale, dove vedrà protagonista la nostra "eroina" nelle sue disavventura. Un difetto di questa modalità è il fatto di poter controllare Catwoman solo pagando questo DLC, ma oltre a questo niente da dire.


Quindi, il mio commento è: Batman: Arkham City è uno dei migliori giochi con protagonista l'uomo pipistrello ma anche di supereroi, con una trama brillante, un gameplay divertente e longevo e un atmosfera riuscita. Gli unici difetti, che se proprio dobbiamo prendere, sono qualche poligono malfatto e il accedere a catwoman solo tramite DLC. Il mio voto per questo gioco è 4.5/5


E insomma, siamo arrivati alla fine di questa recensione, la mia prima recensione. Se hai qualche consiglio da darmi puoi dirmelo tramite i commenti. Se hai giocato a questo gioco o alla saga oppure vuoi consigliarmi un gioco da recensire dimmelo pure nei commenti, io cercherò di farla. Ciao!

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat