Come funziona?
5.0 1 82 0
11.03.2020

Tutte le storie di Arkham in Batman: Arkham City (Diciottesima parte)

(Le precedenti parti non saranno visualizzate nelle prossime parti per via di problemi con l'altissimo, chiamiamolo così, per vedere i precedenti episodi andate nelle vecchie parti e trovate i link, buona lettura)<span style="font-family: 'ProximaNova-Regular';"> </span>


"Intenzioni velenose [1 di 2]"


"Pronta a ravvedersi, Pamela Isley aveva rinunciato a essere Poison Ivy e aveva aperto un piccolo negozio di fiori nei vicoli di Gotham. Circondata da piante, per qualche tempo era rimasta soddisfatta dalla situazione. Ma la società continuò a maltrattare i suoi "bambini", finché Pamela non resse più.


Un uomo voleva comprare fiori per sua moglie, preso dai sensi di colpa per averla tradita. Pamela sorrise porgendogli un bouquet. Le piante presero vita intrappolando, soffocando le grida e lacerandogli la pelle con spine avvelenate. Pamela rise. Poison Ivy era tornata.

Poison Ivy è una supercattiva/antieroe nell'universo di Batman. Compare per la prima nel 1966, apparso per la prima volta in Batman (vol. 1) n. 181 ed di professione è una ricercatrice ed una ecoterrorista. I suoi poteri comprendono il controllo mentale, immunità ai veleni, alle tossine, ai batteri e ai virus e capacità di vedere, ascoltare e comunicare attraverso le piante, quest'ultima è la caratteristica che la resa famosa. Ha combattuto molto contro Batman, anche se alle volte sono diventati alleati e lei si era innamorata di lui. In questa storia penso che le vicende si svolgono prima dell'Arkham Asylum, visto che credo abbia ancora un'aspetto normale e può condurre la sua vita normalmente senza essere disturbata da dei brutti signori come le forze dell'ordine. Ma una cosa che è sempre stata è la sua violenza, a volte ingiustificata, ed il suo sadismo. .


Passiamo al continuo.


"Intenzioni velenose [2 di 2]"


"Dopo aver ricevuto un'overdose di TITAN da Joker, Poison Ivy venne lasciata a morire nella sua cella ermetica dal direttore Sharp, che la incolpava della distruzione dell'isola di Arkham.


La salvezza per cui aveva pregato durante il rapido declino della sua salute giunse sotto forma di un prete, coperto dal polline degli alberi accanto alla chiesa. Mentre il sacerdote le dava l'estrema unzione, Ivy ricavò dal polline un antidoto adatto alle particolari tossine naturali del suo sangue e, sotto lo sguardo sbalordito del prete, si riprese completamente.


Furioso, il direttore Sharp rinchiuse Ivy nella sua unità di contenimento biologico e fece in modo che fosse tra i primi detenuti di Arkham City."


In Batman Arkham Asylum è una delle nemici principali di cui Batman affronta, invece in Arkham City la si può vedere solo nei panni di Catwoman.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat