Come funziona?
5.0 1 94 0
05.04.2020

15 incredibili dettagli nei vecchi videogiochi Pt. 2

Alcuni giochi del passato sono diventati dei classici nei nostri giorni e da avere per forza provato e giocato, molti di questi hanno segnato l'infanzia di molti videogiocatori, alcuni si possono ancora giocare al giorno d'oggi e non si sente, totalmente, il peso degli anni. Ma oggi andremo a vedere 15 dettagli che rendono ancora oggi questi titoli vivi e unici. Dovrebbe essere sottinteso, ma vi avverto di leggeri spoiler, visto che parliamo di dettagli che si mostrano solo a un certo punto del gioco, e che questi giochi sono di 14-22 anni fa (1997-2005), per farvi capire di cosa parliamo. Seconda parte di questa serie, se vi siete persi la prima parte, cercatela nei articoli creati di recente o su "cerca". Senza troppe chiacchiere, iniziamo.


6) In Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty, il danno localizzato. Mi spiego meglio, se sparate ad un nemico c'è un fattore importante del danno che si provoca al vostro nemico, che è quello della posizione del colpo.

Come sta anche nei giochi moderni, questo fattore determina il danno del colpo e la sopravvivenza del nostro nemico, se colpiamo un punto non-vitale come un braccio o una gamba, quindi dei arti, la vittima dello sparo avrà una possibilità di continuare a vivere, e a continuare a spararci se ce la fa ancora. Questa cosa è stata fatta nel 2001 grazie a Sons of Liberty. Se immobilizziamo una guardia, puntandogli una pistola, possiamo vedere che sparandogli in un braccio, non riuscirà a tenere più l'arma con due mani, che però riuscirà a spararci o a dare l'allarme, se gli spareremo a una gamba, diventerà zoppo, e se gli spareremo a tutte e due le gambe, si accascerà a terra e morirà lentamente, con tutto il sangue che è uscito fresco a terra.


Questo è stato fatto, ricordo, nel 2001, sulla PS2, per farvi dare un idea di com'era la Konami.

7) In Grand Theft Auto: San Andreas, puoi convincere i membri GSF a fotografarti. A questo gioco ho giocato mesi interi sulla PS2, ma questo dettaglio non lo ho mai trovato e notato. Avendo la macchina fotografica in mano, la si può dare a un membro di Grove Street e facci fare una foto. Questo è il dettaglio, ma non ho mai visto una cosa simile.


8) In The Curse of Monkey Island, un titolo che non mi fa impazzire ma ammetto che sia bello per alcuni, la torre dell'orologio si sincronizza con l'ora sul tuo computer. Se andiamo nella città dell'orologio, potremo vedere che ogni volta le lancette saranno in molte posizioni diverse.


E anche questa parte è finita. Spero che vi sia piaciuto questo ritorno di questa serie. Consigliatemi altri giochi da fare per questa serie, e lasciate 5 stelle e un commento. Ciao.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Posto Nome del gioco e titolo dell'articolo Categoria Autore Tipo
1

La completa Timeline di Resident Evil Pt. 5

Review Gianluigi
2

La completa Timeline di Resident Evil Pt. 27

Review Gianluigi
3

La completa Timeline di Resident Evil Pt. 11

Review Gianluigi
4

Grepolis Grepolis: il gioco che ti rende imperatore

Review dbale93
5

Metin2 Metin 2 Fantasy longevo

Review Hastings
6

World of Tanks Rapporto WOT/Wargaming

Guide El Baldi
7

Naruto Online diventa un vero ninja

Guide sniper_slow
8

StarColony StarColony, l'MMO spaziale

Review Sfigamen
9

Hollow Knight, una perla indie

Review Teopittore
10

Roblox Guida ai nuovi arrivati

Guide bananafranckatic
Chat