Come funziona?
5.0 1 84 0
03.04.2021

Fake Speedrunners bendati sulla speedrun di Mario 64 Pt. 8

(Ottava parte sui Fake Speedrunners bendati sulla speedrun di Mario 64, trovate le parti precedenti negli articoli pubblicati di recente o su "cerca")


Quindi, subito dopo essere saltato giù dal palo che sa di essere appena arrivato, tenta di utilizzare due bob-ombe sulla piattaforma successiva per determinare ulteriormente la sua posizione. Questo è assolutamente inutile dato che aveva già verificato dove si trovava. Tutto quello che doveva fare qui era resistere e avrebbe raggiunto il muro successivo. A questo punto, ribadisce ancora una volta il fatto che questa è solo la sua terza corsa con gli occhi bendati in assoluto. Solo negli ultimi quattro minuti ci sono stati innumerevoli punti di estremo sospetto. Dal momento in cui entra in scena a quello in cui entra nel tubo finale non c'è quasi nulla che possa essere considerato anche lontanamente legittimo.


Tuttavia, gli ultimi lanci di Bowser che fa nei prossimi quattro minuti sono in qualche modo ANCORA PEGGIORI. Inizia afferrando Bowser usando il normale metodo visivo. Correre intorno a Bowser con un cerchio abbastanza stretto da afferrarlo è qualcosa che si basa molto su segnali visivi per farlo correttamente. Questo è il motivo per cui in una vera corsa con gli occhi bendati, viene utilizzata una configurazione per le prime due prese che prevede di attirare Bowser su una bomba dal bordo della piattaforma. Per il lancio finale, viene utilizzata una configurazione normalizzata separata. Eppure, dopo una sola mancanza, questa persona è in grado di afferrare Bowser normalmente, nessun problema. Nota che dopo questo primo errore non perde una sola presa di coda per il resto del combattimento. Poi finisce per il primo tiro e sbaglia. Una volta mancato un lancio, Bowser tornerà sul palco in modo diverso a seconda di dove è caduto.


Non esiste un modo molto valido per tenere conto di questo, quindi l'unico vero backup è scappare e riprovare dall'inizio. Ma questo ragazzo non lo fa. Invece va per un regrab e lo ottiene, ancora una volta senza setup e senza segnali sonori. Colpisce il lancio al secondo tentativo, usando di nuovo il normale metodo visivo di lancio. Durante il suo secondo lancio, si ferma e parla per circa trenta secondi per spiegare come ha imparato per la prima volta a correre con gli occhi bendati. Ancora una volta parla costantemente durante una sezione che dovrebbe richiedere un'estrema concentrazione per essere eseguita. Eppure riesce ancora a capire esattamente quando deve lanciare Bowser. Dopo aver scherzato per un altro minuto, ottiene un'altra ripresa, ancora una volta senza alcuna configurazione o eventuali segnali audio.


E anche questa parte è finita. Spero che vi sia piaciuto. Consigliatemi altri giochi da fare per questa serie, e lasciate 5 stelle e un commento. Ciao.

5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat