Come funziona?
5.0 1 84 0
13.11.2020

I peggiori giochi del decennio Pt. 17

(Diciassettesima parte dei peggiori giochi del decennio, trovate le parti precedenti negli articoli pubblicati di recente o su "cerca")


Il gioco è anche pieno zeppo di eventi veloci che sono molto rudimentali, ma se la loro semplice presenza è sufficiente per farti esplodere, c'è un vantaggio che ti fa non deluderli mai. Rambo: Il videogioco è uno slog da giocare. Non fa nulla di buono, fa solo cose a diversi gradi di male. L'unico intrattenimento che ne trarrai è vedere come ricreano le scene del film con un budget così basso. Questa è l'ultima volta che parlerò di questo gioco, perché non riesco a trovare modi più intelligenti per dire che Aliens: Colonial Marines...NON FUNZIONA.

Il mio odio per questo gioco deriva dal fatto che semplicemente non ... funziona correttamente.

E onestamente, mi sento come se fossi in Bizarro World quando la gente mi dice che "non è così male" o che non è nemmeno in lizza per il peggior sparatutto in prima persona. Come qualcuno che ha effettivamente giocato ai giochi che la gente dice essere peggio, posso dirti che non sono così rotti. In effetti, Colonial Marines li fa sembrare tutti competenti al confronto. È un peccato che questo sia un gioco con licenza, perché se non lo fosse, lo vedresti invece nella nostra prossima categoria.

[2016] Piattaforme: PC (Windows), sviluppatore PS4 ed editore: Capcom

Umbrella Corps è un gioco così miserabile che non riuscivi a trovare una lobby multiplayer in cui giocare il giorno del suo rilascio. È un gioco che ho comprato per $ 1 durante una svendita e penso di aver pagato più del dovuto. La mossa più intelligente di Capcom con questo gioco è stata cancellarlo dal nome di Resident Evil.

Fallisce come sparatutto in terza persona, fallisce come sparatutto in prima persona e fallisce come sparatutto competitivo. Dico che cerca di essere tutte queste cose con sicurezza a causa di quanto sia esilarante il gameplay. Hai il compito di ottenere campioni di virus, difendere punti e recuperare valigette. Se questo gioco funzionasse correttamente o fosse sviluppato in modo competente, nessuno di questi obiettivi sarebbe intrinsecamente difficile da completare. Ma non è così, e non lo era, quindi la loro difficoltà è determinata dalla quantità di pazienza che hai, dalla tua capacità di sfruttare l'IA e da quale mappa dell'universo di Resident Evil la missione prende una merda in faccia.


E anche questa parte è finita. Spero che vi sia piaciuto. Consigliatemi altri giochi da fare per questa serie, e lasciate 5 stelle e un commento. Ciao.


5.0 (1)
Autore Gianluigi
Articoli Hot
Chat